martedì 22 giugno 2010

ROULETTE RUSSA

Referendum di Pomigliano:

  1. 10 minuti in meno di pausa (su 40), la pausa pranzo spostata a fine turno e sopprimibile, ore di straordinario triplicate (da 40 a 120), turnazioni che non consentono di vivere, ricatto sui primi 3 giorni di malattia e limitazione del diritto di sciopero
  2. Rimanere senza lavoro

La minaccia di portare la produzione in Polonia (o in Cina), dove il prezzo del lavoro è minore, consente di far accettare anche qui condizioni INTOLLERABILI, che scardinano anni di lotte dei lavoratori per una DIGNITA' DEL LAVORO.

Anzichè migliorare le condizioni lavorative dei paesi nei quali i diritti die lavoratori non sono ancora riconosciuti, i governi si fanno schiavizzare dalle imprese, abbassando la qualità qui da noi. Quando gli Stati riusciranno a non essere proni di fronte al mercato?