martedì 6 marzo 2012

TAV SI, TAV NO

Un interessante articolo sulla Tav. 
Perché se Tav deve essere la si deve far bene. Quei soldi, molti, devono essere finalizzati ad un beneficio per la comunità.
Perché se no, la politica, continua ad essere inutile e dannosa, senza argomenti e senza idee.
Luoghi come l'Osservatorio, che da anni lavora a questo progetto, modificandolo e cambiandolo, sono utili nel momento in cui le osservazioni fatte si traducono in politiche intraprese.
Come al solito, niente è bianco o nero.
La Tav se è fatta bene vale l'investimento, se è fatta male no. Sembra semplice, ma anche per colpa delle tifoserie avverse non lo è. Il tifo, gli slogan spesso annientano la discussione approfondita.
Per questo continuo a dire fermiamoci un attimo, ragioniamo, mettiamo in campo, come in Svizzera, politiche volte alla resa di una infrastruttura di quel tipo e poi ripartiamo. Perché la serietà, alla fine, paga sempre.