giovedì 22 marzo 2012

LE PRIMARIE COL CULO DEGLI ALTRI

Questo, secondo me, è un comportamento scorretto. Perché è facile fare gli sgargianti quando le primarie si vincono, come a Milano o a Genova.
Quando si perdono, invece, bisogna farsi carico degli errori fatti e continuare sulla strada che si era stabilito di percorrere, per arrivare uniti verso la vittoria elettorale.
C'è un partito serio, il Pd, che gli impegni li rispetta nella buona e nella cattiva sorte. Altri, invece, trovano molto più semplice fare come i bambini di sei anni: se non li fai giocare si portano via la palla. Nessuno gioca, tutti perdono. Alla faccia dei nostri elettori, as usual.