mercoledì 1 settembre 2010

CIAO UMBE

Prima della politica viene la vita, ed allora oggi prima di dire, scrivere, pensare a qualsiasi cosa, il pensiero va' ad un ragazzo che non c'è più, perchè la vita è imprevedibile ed a volte incomprensibile, perchè, nonostante la fede che mi porta a credere che lassù tutto si compie, che questo è solo un breve passaggio per qualcosa di più grande e di più bello, non vedere più quel ragazzo con lo zainetto e la barba, che ha avuto sempre una parola per tutti, che si vedeva che gli faceva piacere vederti, fa star male, perchè Umbe aveva 21 anni ed era pieno di vita, ed anche su questo blog, nel quale parlo sempre di altro, mi sembrava giusto ricordarlo.
Buon viaggio Umbe, mi ha sempre fatto piacere incontrarti, perciò alla prossima, avremo tanto da dirci.