giovedì 28 febbraio 2013

IL SALUTO DI BENEDETTO XVI


Non ho scritto nulla sulle dimissioni di Benedetto XVI finora. Volutamente.
Perché c'è un tempo per criticare, anche aspramente, un tempo per analizzare le cose che non vanno, e un tempo, questo, in cui stare zitti. Ed eventualmente pregare per Joseph Ratzinger, per il futuro della Chiesa e per quello di tutti noi. Avendo rispetto del gesto, dell'uomo e della comunità di cui facciamo parte.