giovedì 2 agosto 2012

DOMANDE PRECARIE A FASSINA

Un interessante articolo su Fassina. Poi uno dice l'equità.
Dunque il precario che non riesce a entrare in modo stabile nel mondo del lavoro dovrebbe votare per chi (con la lodevole eccezione del prof Ichino) si batte per il mantenimento delle barriere che lo ostacola, per leggi distorte che gli impongono costi ingiusti (tipo pagare tangenti alle agenzie interinali), che non fa niente contro le corporazioni professionali che addossano ai giovani e alla collettività il costo delle rendite dei pochi privilegiati più anziani?