mercoledì 29 febbraio 2012

LA POLITICA E LA TAV

Un articolo interessante sulla Tav. Perché forse, se ci si mettesse ad ascoltare tutti e a fare politica, le soluzioni si troverebbero eccome, si gratificherebbe chi sta portando avanti una protesta civile e legittima e si lascerebbero ai margini quelli che stanno approfittando di questa situazione per fare casino da una parte e per far soldi dall'altra.
Perché le contrapposizioni non ragionate fanno male alla democrazia e bene agli estremisti. E un partito che si chiama democratico questo proprio non lo può permettere. Non basta fare appello al buon senso della gente, bisogna coltivarselo, quel buon senso.
P.s. non dovrei ma lo scrivo. Ieri sentivo Vendola fare la predica su come vengono investiti i soldi pubblici. Sentirlo da lui, che stava facendo chiudere due ospedali pubblici per far costruire un san Raffaele del sud, onestamente, mi fa quasi ridere. La smetta di fare sciacallaggio politico su qualsiasi cosa e sui metta a fare politica e a trovare soluzioni. Di predicatori al vento ce ne sono fin troppi.