lunedì 28 giugno 2010

MARTIRI DELLA LIBERTA'

Questo Brancher è proprio un mattacchione, ora sostiene che ce l'abbiamo con lui perchè l'Italia ha perso i mondiali, e non perchè appena è diventato ministro di non si sa che cosa ha provato a fare il furbetto, salvo poi essere scaricato da tutti, compreso B., che gli ha chiesto di "sacrificarsi" (cioè di andare al processo, notate bene). Un martire della libertà, questo Brancher!